0 0
Cannoncini fatti in casa

Condividi

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Cambia Dosi
Per il pastello
210 g Farina bianca 00
6 g Sale
130 g Acqua
Per il panetto
300 g Burro
85 g Farina bianca 00
per terminare la preparazione
q.b. Acqua
q.b. Zucchero semolato

Cannoncini fatti in casa

Buoni e croccanti uno tira l'altro i cannoncini fatti in casa sono una delizia a cui non potrete dire di no.

  • Per 10 persone
  • Difficile

Ingredienti

  • Per il pastello

  • Per il panetto

  • per terminare la preparazione

Preparazione

Condividi

I cannoncini sono dolci tipici della pasticceria fatti con la pasta sfoglia e un delizioso ripieno variabile in base ai propri gusti, i cannoncini possono essere farciti con la panna montata, la crema pasticcera, lo zabaione, la crema al pistacchio, la marmellata, la Nutella o con la crema gianduia.
La preparazione della pasta sfoglia è piuttosto lunga in quanto occorre ripiegare più volte la pasta su se stessa e lasciarla riposare nel frigo, occorre rispettare i tempi di riposo della pasta per un buon risultato.

La pasta sfoglia è composta da due impasti il pastello (farina, acqua e sale) e il panetto (farina e burro). Il panetto va incassato nel pastello e poi si inizia a stendere e a piegare la pasta facendo diverse pieghe (per esempio 3-4-3-4).
La pasta sfoglia può essere surgelata quindi potete prepararne anche delle dosi maggiori e utilizzarla all’occorrenza.
Vediamo passo passo come fare a casa questi deliziosi pasticcini.

 

 

 

 

 

Passaggi

1
Fatto

Mettiamo la farina nella planetaria con il gancio aggiungiamo il sale e azioniamo la macchina, a questo punto aggiungiamo l'acqua ben fredda poco alla volta, man mano che l'impasto la assorbe aggiungiamo altra acqua e impastiamo. Non lavoriamo eccessivamente il pastello. Il risultato deve essere un pastello morbido che non si attacca alle mani.

2
Fatto

Diamo al pastello una forma rettangolare e mettiamolo in freezer, dobbiamo lavorarlo a una temperatura di -4°C in modo che sia della stessa consistenza del panetto.

3
Fatto

Prendiamo il burro dal frigo, mettiamolo su un foglio di carta forno e battiamolo con il mattarello, deve essere ammorbidito ma ancora plastico. Mettiamolo nella planetaria insieme alla farina e impastiamo con la foglia. Impastiamo fino a quando il burro ha assorbito completamente la farina, poi togliamolo e appiattiamolo tra due fogli di carta forno. Quindi mettiamolo in frigo a riposare per circa un ora.

4
Fatto

Trascorso il tempo rimettiamo il panetto nella planetaria e lavoriamolo ancora per pochissimo tanto tanto dargli una consistenza più morbida, quindi aiutandoci con la carta forno diamogli la forma di un panetto rettangolare spesso circa 1 cm.

5
Fatto

Prendiamo il pastello riposato nel freezer e stendiamolo con il mattarello a formare un rettangolo. Essendo riposata la pasta viene stesa bene senza ritirarsi. Facciamo un rettangolo della stessa larghezza del panetto di burro. Il pastello deve essere più lungo del panetto quel tanto che basta da poterlo chiudere senza sovrapporre la pasta. Mettiamo al centro il panetto con il burro poi ripieghiamo i 2 lati più lunghi tirandoli quel tanto che basta da farli combaciare perfettamente. Una volta chiuso il panetto battiamo con il mattarello la pasta. Poi stendiamo l'impasto con il mattarello sempre nel verso dei lati aperti la pasta si allunga sempre nel senso delle aperture, stendete la pasta allo spessore di circa 1 cm (per mantenere la forma rettangolare potete comunque allungarla anche un po' dall'altro lato).

6
Fatto

Diamo la prima piega: la piega a 3 prendiamo il primo lato aperto e portiamolo al centro dell'impasto poi prendiamo l'altro lato e ripieghiamolo sul primo, in questo modo con due gesti si creano 3 strati. Battiamo con il mattarello e mettiamo la pasta a riposare in frigo per una mezz'ora.

7
Fatto

Ora diamo la seconda piega: la piega a 4. Stendiamo sempre la pasta a 1 cm nel senso delle aperture (possiamo allargarla leggermente anche nel altro senso per mantenere una forma perfettamente rettangolare) quindi prendiamo il lato inferiore e pieghiamolo non fino al centro della pasta ma a circa un quarto della lunghezza, poi prendiamo il lato superiore e pieghiamolo fino a farlo combaciare perfettamente con il lato precedente quindi riprendiamo il lato superiore e ripieghiamolo portandolo verso di noi in modo da avere le 4 pieghe, tre gesti per 4 pieghe.

8
Fatto

Rimettiamo la pasta a riposare in frigorifero per un oretta poi stendiamola allo spessore di 1 mm, ripieghiamola a fisarmonica o arrotoliamola su se stessa e con un coltello liscio tagliamo di netto delle striscioline larghe 2 cm.
Teniamo le striscioline in frigo e togliamone poche per volta man mano che facciamo i cannoli.

9
Fatto

Srotoliamo delicatamente ciascuna striscia quindi avvolgiamola sul cannello sovrapponendo leggermente la pasta.
Facciamo ora lo sciroppo di zucchero, sciogliamo in poca acqua alcuni cucchiai di zucchero scaldandolo sul fuoco. Utilizziamo lo sciroppo per spennellare i cannoli.

10
Fatto

Mettiamo i cannoli nella teglia e cuociamo in forno preriscaldato per 12 minuti circa a 230°C, una volta cotti sfiliamoli dai cannelli ancora caldi e lasciamoli raffreddare prima di farcirli.

Chiara

Ciao a tutti e benvenuti nel mio blog Tiramisu.it. Mi chiamo Chiara adoro la cucina, in particolare i dolci, mi piace sperimentare ricette nuove a volte stravolgendo un pò quelle tradizionali. Nel mio blog potete trovare tante idee da cui partire anche voi per creare le vostre ricette, uniche e squisite.

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Usa il formo qui sotto per domande o commenti.
Precedente
Crema inglese con panna
Prossima
Torta tiramisù con Pan di Spagna al cioccolato
Precedente
Crema inglese con panna
Prossima
Torta tiramisù con Pan di Spagna al cioccolato

Aggiungi un Commento