0 0
Pane alle nocciole

Condividi

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Cambia Dosi
primo impasto-biga
210 g Farina bianca 00 W270
100 g Acqua
5 g Lievito di birra
secondo impasto
400 g Farina W 270-320
320 g Acqua fredda da frigo
2 g Lievito di birra
30 g Fiocchi di patate
8 g Sale
30 g Pasta di nocciole
1 Miele cucchiaino
1 Olio di nociole cucchiaino
q.b. Granella di nocciole
1 Tuorli per spennellare

Pane alle nocciole

Un lievitato soffice e gustoso il pane alle nocciole è ideale da gustare da solo o per creare gustosissimi panini dolci e salati.

  • Per 12 persone
  • Medio

Ingredienti

  • primo impasto-biga

  • secondo impasto

Preparazione

Condividi

Il pane alle nocciole è un lievitato dal sapore delicato indicato sia per accompagnare cibi dolci come marmellate o creme al cioccolato sia per cibi salati come formaggi e salumi.
La preparazione richiede particolare attenzione sia durante la fase di impasto sia durante la formazione e la sigillatura dei panetti, per un risultato perfetto seguite passo passo le mie indicazioni!

 

 

 

 

 

Passaggi

1
Fatto

Nella planetaria mettiamo la farina, azioniamola alla velocità 1 e aggiungiamo prima il lievito di birra fresco e poi dopo qualche secondo l'acqua. Lasciamo impastare per circa due minuti. Quindi copriamo l'impasto con un canovaccio e mettiamolo a lievitare per 15 ore a 18-20°C.

2
Fatto

Trascorso il tempo di maturazione aggiungiamo all'impasto il restante lievito di birra e la farina quindi uniamo metà acqua (per il secondo impasto usate acqua fredda da frigo), lasciamo la planetaria alla velocità 1 e man mano che si impasta uniamo poco alla volta parte della restante acqua.

3
Fatto

Ora aggiungiamo i fiocchi di patate mantenendo sempre la planetaria alla velocità bassa. Aggiungiamo ancora la restante acqua poco alla volta e infine il sale.

4
Fatto

Uniamo la pasta di nocciole, un cucchiaino di miele e un cucchiaino di olio di nocciole (facoltativo), se non avete l'olio di nocciola potete aumentare di 10 g la pasta di nocciole.

5
Fatto

Quando l'impasto è bene amalgamato togliamo lo scudo e mettiamo il gancio. Impastiamo aumentando gradualmente la velocità a 3.
L'impasto è pronto quando ha formato una palla che si stacca dai bordi della planetaria.

6
Fatto

Ungiamo con un filo di olio il contenitore per la lievitazione. Con la punta delle dita tiriamo verso di noi l'impasto facendolo strisciare sul piano, quindi giriamolo di 90 gradi e ripetiamo l'operazione fino ad ottenere una palla liscia, capovolgiamolo e pinziamolo con le mani in modo da sigillarlo. Capovolgiamolo in modo che la pinzatura sia sotto e mettiamolo nel contenitore di lievitazione per 3 ore.

7
Fatto

Facciamo cadere l'impasto sul piano di lavoro e tagliamo dei pezzi di 70 g ciascuno.

8
Fatto

Prendiamo ogni pezzo e facciamo delle palline, la fase di chiusura dei panetti è molto importante per una buona riuscita dei panini. Io ho utilizzato un piano di acciaio, i panini non si attaccano e non è necessario usare farina. Prendiamo il lembo in alto e portiamolo verso il basso, giriamo di 90 gradi il panetto e pieghiamo allo stesso modi i restanti lembi.

9
Fatto

Capovolgiamo il panetto poi con la punta delle dita tiriamolo delicatamente facendolo strisciare verso di noi in questo modi si compatta. Giriamolo di 90 gradi e ripetiamo l'operazione, tirandolo sempre verso di noi con la punta delle dita. Ripetiamo questa operazione due o tre volte fino a quando il panetto ha assunto una forma rotonda e liscia in superficie.
A questo punto va sigillato: capovolgiamo il panetto e pinziamolo con le mani sigillandolo bene.

10
Fatto

Disponiamo i panetti sulla teglia foderata con carta forno lasciando spazio tra uno e l'altro in modo da non farli attaccare durante la cottura. Spennelliamo ciascun panetto con l'olio di oliva. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per 1 ora e 30 minuti.

11
Fatto

Spennelliamo con il rosso dell'uovo poi cospargiamo con la granella di nocciola e inforniamo a 210°C per 10 minuti, mettendo sul fondo del forno il contenuto di mezza tazzina da caffè di acqua. Dopo 10 minuti apriamo velocemente il forno per fare uscire il vapore quindi proseguiamo la cottura per altri 6 minuti.

Chiara

Ciao a tutti e benvenuti nel mio blog Tiramisu.it. Mi chiamo Chiara adoro la cucina, in particolare i dolci, mi piace sperimentare ricette nuove a volte stravolgendo un pò quelle tradizionali. Nel mio blog potete trovare tante idee da cui partire anche voi per creare le vostre ricette, uniche e squisite.

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Usa il formo qui sotto per domande o commenti.
Precedente
Palline di tiramisù con avanzi di pandoro e panettone
Prossima
Struffoli
Precedente
Palline di tiramisù con avanzi di pandoro e panettone
Prossima
Struffoli

Aggiungi un Commento