0 0
Zeppole di San Giuseppe

Condividi

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Cambia Dosi
per la crema pasticcera
200 g Tuorli
150 g Zucchero semolato
500 g Latte intero
50 g Amido di mais
mezzo Vaniglia baccello
1 Limone scorza
per le zeppole
250 g Farina bianca 00
6 Uova 60 g cadauna
250 g Acqua
30 g Strutto
un pizzico Sale
un pizzico Cannella
per completare la preparazione
q.b. Olio di arachidi
q.b. Zucchero a velo
100 g Amarene

Zeppole di San Giuseppe

Squisite ciambelline farcite con una deliziosa crema pasticcera, le zeppole di San Giuseppe non possono mancare per la festa del papà!

  • Per 6 persone
  • Medio

Ingredienti

  • per la crema pasticcera

  • per le zeppole

  • per completare la preparazione

Preparazione

Condividi

Il 14 marzo alla festa del papà non possono mancare le zeppole di San Giuseppe: squisite ciambelle di pasta farcite con crema pasticcera e amarene sciroppate.

Tipiche della Campania le zeppole sono un dolce ormai preparato e apprezzato in tutta Italia, la tradizione le vuole fritte ma per una versione più leggera potete farle cuocere in forno.
Come per molti dolci tipici anche per le zeppole di San Giuseppe ci sono diverse varianti come le zeppole al cacao o con crema pasticcera al cioccolato tutte da leccarsi i baffi!

Consiglio

Se volete preparare le zeppole al forno basta preriscaldare il forno a 220°C (forno statico), disporre le zeppole sulla placca del forno foderata di carta forno avendo cura di distanziarle bene in modo da non farle attaccare in cottura (si gonfiano molto) e cuocere per 20 minuti. Trascorsi 10 minuti abbassare la temperatura a 200 °C°.

Passaggi

1
Fatto

Mettiamo una boule nel freezer ci servirà per abbassare la temperatura della crema una volta cotta. Prepariamo quindi la crema pasticcera: facciamo bollire il latte insieme alla vaniglia e alla scorza di limone. In un pentolino mettiamo la maizena e lo zucchero mescoliamo con la frusta per amalgamare le polveri poi uniamo i tuorli, sbattiamo i tuorli con le polveri, il composto deve essere amalgamato ma non montato.

2
Fatto

Quando il latte bolle togliamo la vaniglia e la scorza di limone quindi uniamolo alle uova poco alla volta mescolando, rimettiamo sul fuoco e facciamo cuocere alcuni minuti fino a quando la crema si è addensata.

3
Fatto

Una volta addensata trasferiamo subito la crema nella boule fredda e con la frusta mescoliamo velocemente in modo da abbassare la temperatura. La crema pasticcera deve risultare lucida e priva di grumi. Conserviamo la crema in frigo fino al momenti dell'utilizzo.

4
Fatto

Ora facciamo le zeppole. Nella pentola uniamo all'acqua, un pizzico di sale e lo strutto (in alternativa sostituitelo con altrettanto burro) facciamo sciogliere.
Quando inizia a bollire uniamo tutta la farina sempre mescolando quando il composto inizia a staccarsi dalla parete della pentola togliamolo e trasferiamolo in una boule per farlo raffreddare.

5
Fatto

Quando l'impasto è raffreddato aggiungiamo anche le uova intere una alla volta (uova da 60 g ciascuna) e amalgamare con cura fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio e cremoso non troppo denso.

6
Fatto

Foderare la teglia del forno con carta forno poi trasferire il composto in una sac à poche con beccuccio a stella a sei punte (12mm). Con un movimento a spirale facciamo delle ciambelline di diametro 6-8-cm sulla carta forno, due cerchi uno sopra l'altro. Lasciamo un pò di spazio tra le zeppole.

7
Fatto

Facciamo scaldare circa un litro di olio di arachidi a 160°C quindi immergiamo le zeppole un paio alla volta. Per immergere le zeppole tagliare la carta forno e rovesciarle delicatamente nell'olio caldo. Aspettare che cuociano da un lato prima di girarle.
Friggiamole prima a temperatura più bassa in modo che gonfino poi alziamo la fiamma e lasciamole dorare. Le zeppole cuociono in circa 5 minuti.
Scoliamo e passiamo su carta assorbente.

8
Fatto

Una volta raffreddate farciamole con la crema pasticcera aiutandoci con la sac-à-poche aggiungiamo un'amarena e spolveriamo con lo zucchero a velo.

Chiara

Ciao a tutti e benvenuti nel mio blog Tiramisu.it. Mi chiamo Chiara adoro la cucina, in particolare i dolci, mi piace sperimentare ricette nuove a volte stravolgendo un pò quelle tradizionali. Nel mio blog potete trovare tante idee da cui partire anche voi per creare le vostre ricette, uniche e squisite.

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Usa il formo qui sotto per domande o commenti.
Precedente
Biscotti mele e cannella
Prossima
Ravioli dolci di Carnevale al forno
Precedente
Biscotti mele e cannella
Prossima
Ravioli dolci di Carnevale al forno

Aggiungi un Commento