• Home
  • Biscotti di Novara o tipo Pavesini
0 0
Biscotti di Novara o tipo Pavesini

Condividi

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Cambia Dosi
200 g Semola di grano duro rimacinata
200 g Zucchero semolato
170 g Uova 170 g corrispondono circa a 3 uova medie
50 g Fecola di patate Maizena
1 g Sale
q.b. Semola di grano duro non rimacinata, per lo spolvero
q.b. Zucchero semolato per lo spolvero

Biscotti di Novara o tipo Pavesini

I biscotti di Novara, più conosciuti come Pavesini, sono biscotti classici fatti con pochi ingredienti, sani e genuini sono l'ideale per preparare dolci nutrienti come il tiramisù o da gustare a colazione e merenda.

  • 30
  • Per 10 persone
  • Medio

Ingredienti

Preparazione

Condividi

Savoiadi o Pavesini per il tiramisù? La ricetta originale prevede i Savoiardi meglio se fatti in casa o comprati in pasticceria perchè più gustosi ma molti ormai li sostituiscono con un altro biscotto semplice e genuino il Biscotto di Novara meglio conosciuto come Pavesino perchè, nella crema al mascarpone, rimane più solido.
Vediamo insieme come preparare questo delizioso biscotto.

Consigli

Al posto della farina tipo 00 per rendere i biscotti più friabili e ideali per l’inzuppo utilizziamo la semola di grano duro rimacinata (W 210 per pan di Spagna e torte da forno).
Quando si fa una massa montata, come per i biscotti tipo Pavesini o i Savoiardi, è fondamentale setacciare sempre le farine per eliminare i grumi e dare aria all’impasto.
Il biscotto non ha lievito appena l’impasto è pronto occorre subito lavorarlo con la sac à poche e metterlo in forno se si aspetta troppo l’impasto tende a smontare.

I biscotti si conservano chiusi in un barattolo a chiusura ermetica.

Passaggi

1
Fatto

Rompiamo le uova e montiamole intere nella planetaria insieme allo zucchero semolato fino ad ottenere una massa voluminosa, di colore chiaro e spumosa.

2
Fatto

Setacciamo ora la semola rimacinata con la maizena e il sale. Questo passaggio è fondamentale per due motivi: primo eliminare i grumi e secondo arieggiare e dare volume all'impasto. 
Sostituire la frusta della planetaria con la foglia.

3
Fatto

Unire le polveri poco alla volta e azionare la macchina, lasciare amalgamare il composto a una velocità media.

4
Fatto

L'impasto è pronto, mettiamolo subito nella sac à poche e modelliamo dei biscotti ovali sulla teglia precedentemente foderata di carta forno. Lasciare abbastanza spazio fra un biscotto e l'altro. Spolverare a piacere con della semola non riamacinata  unita allo zucchero ogni biscotto. Infornare a 190°C per 8-9 minuti. I biscotti sono pronti appena iniziano a dorare. Una volta sfornati la parte centrale rimane più morbida e chiara, solidifica appena raffreddati.

Chiara

Adoro il Tiramisù in tutte le sue varianti, da anni sono alla ricerca della ricetta perfetta. Ho creato questo sito per condividere con voi la mia passione.

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Usa il formo qui sotto per domande o commenti.
Precedente
Tiramisù al pistacchio
Prossima
Tiramisù digestive
Precedente
Tiramisù al pistacchio
Prossima
Tiramisù digestive

Aggiungi un Commento